Derattizazione, Sanificazione, Disinfestazione

Derattizazione:
​La derattizzazione è una particolare tipologia di disinfestazione murina volta ad eradicare la popolazione urbana di surmolotti, ratti neri e/o topi. Pratica antichissima, viene oggi effettuata tramite ricorso a sostanze tossiche gassose e/o esche avvelenate.
​Le più comuni tecniche di eradicazione delle colonie di roditori sono costituite da mangiatoie con esche specifiche a bassa tossicità protette dalle intemperie e rese inaccessibili ad altri animali disposte nelle aree perimetrali dei luoghi, oppure da un attento monitoraggio e collocazione di esche (in alcuni casi preceduto da una preventiva pasturazione con esche non attive) e nella realizzazione di sigillature e sbarramenti con l’eliminazione delle aree di rifugio.
disinf_220220111652

disinf_DSCN0150
Disinfestazione:
​La disinfestazione è definita genericamente come l’insieme di operazioni tendenti alla eliminazione, o per lo meno alla limitazione, dei parassiti (artropodi, muridi e malerbe) e dei loro danni, dalla semplice applicazione di prodotti spray in ambiente domestico, a veri e propri piani di lotta. In senso stretto la disinfestazione si riferisce alla lotta contro gli insetti.

​Le fasi previste sono:
- monitoraggio, inteso come valutazione dei parassiti presenti, analisi dell’entità della situazione e progettazione del piano di lotta.
– l’individuazione delle pratiche di prevenzione atte ad eliminare o diminuire i fattori che favoriscono sviluppo degli infestanti (per esempio pulizie mirate) o a renderne difficile l’accesso (Pest e Rat Proofing).
– Intervento di lotta vero e proprio, con mezzi e tecniche adeguati alle necessità
– monitoraggio di controllo per un’attenta verifica dei risultati.

Sanificazione:
​Per sanificazione si intende l’attuazione simultanea, o in due momenti distinti, della pulizia e della disinfezione di qualunque superficie.
​Il classico processo di sanificazione si compone di 4 fasi:
- ​pulizia o detersione (il prodotto detergente);
– ​risciacquo;
-​disinfestazione (prodotto disinfettante);
-​risciacquo.

​Una superficie di considera sanificata quando non vi è presenza visiva di sporco, non risulta unta al tatto, non emana odori sgradevoli, se l’acqua versata sulla superficie non forma goccioline (altrimenti la superficie non è pienamente sgrassata), un fazzoletto passato sulla superficie lavata non deve risultare alterato nel suo colore, non vi è presenza di germi patogeni, e vi è una ridotta presenza di altri germi.

I prodotti chimici utilizzati, naturali o di sintesi, sono presidi medico chirurgici(biocidi), approvati dal Ministero della salute dietro assenso dell’Istituto Superiore di Sanità. Ciascun prodotto è identificato da un nome e numero di registrazione, che ne indica la precisa composizione.

codice

disinf_navale_leg